Oltre all’abbigliamento curato nei particolari ed un atteggiamento educato, cordiale e di classe, per completare la figura del gentleman è essenziale un veicolo che sia anch’esso all’altezza di ogni situazione, la giusta soluzione può essere rappresentata dalla moto che incarna velocità, eleganza e stile, in questo campo uno dei maggiori produttori è Royal Enfield. 

La storia di un brand: Royal Enfield

Il marchio nasce in Gran Bretagna nel lontano 1901 ed inizia a farsi notare per la produzione di motociclette all’avanguardia con caratteristiche molto innovative per l’epoca, il suo maggior sviluppo però avviene durante gli anni ‘60 con l’apertura di una fabbrica in India, nello specifico a Chennai, sempre di dominio britannico. 

Purtroppo, tra la fine degli anni ‘60 e l’inizio dei ‘70, il brand dichiara fallimento nella sede storica situata in Gran Bretagna ma rimanendo sempre attivo in India, dove continua a produrre motociclette in un unico modello chiamato “Bullet”, una versione iconica con un vasto periodo di produzione risalente ancora ai lontani anni ‘30. 

Successivamente negli anni ‘90 la sede britannica riesce a riprendersi, venendo acquistata da un gruppo industriale indiano, in questo periodo, grazie al ritrovato benessere, Royal Enfield riesce ad acquisire anche una società di telai e in Gran Bretagna inizia la produzione di nuovi modelli sempre più evoluti, col passare del tempo l’azienda apre altre sedi in numerosi stati fino a raggiungere anche l’Italia, diventando una dei maggiori produttori di motociclette. 

Le menti innovative di Royal Enfield hanno dato vita a quattro principali modelli di motociclette, tutte curate finemente nel design e dalla meccanica sempre moderna, ideale per grandi viaggiatori che amano scoprire ed esplorare nuovi luoghi sempre con classe, eleganza e tutta la velocità di motori evoluti e studiati nei minimi dettagli per la massima resa su strada. 

Bullet  

Il modello più iconico e in produzione dal 1932, che incarna tutte le caratteristiche tipiche dei motori firmati Royal Enfield, composto da un unico serbatoio dipinto a mano e caratterizzato dal tipico suono rombante delle moto d’epoca, una struttura altamente resistente e un design curato nei minimi dettagli per mantenere invariata nel tempo l’essenza di questo iconico modello. 

Classic 

Più moderno e contemporaneo è il modello Classic con una produzione nata nei primi anni 2000, molto simile all’iconico Bullet in termini di affidabilità su qualsiasi tipo di terreno e sicurezza del motore, oltre ad avere un design estremamente raffinato che fonde gli elementi della tradizione con componenti più moderni sempre garantiti e firmati Royal Enfield. 

Himalayan  

Un modello differente rispetto agli altri, molto leggero e di piccola cilindrata che garantisce comunque elevate prestazioni, ideale per qualsiasi tipo di cliente e molto apprezzato per il suo design improntato al viaggio su qualsiasi tipo di terreno, con prestazioni versatili che riducono l’affaticamento e garantiscono una posizione eretta. 

Le sue elevate prestazioni sono state confermate da numerosi sportivi, come Laura Cola che con questo modello è riuscita ad affrontare la Gibraltar Race oppure Carlo Avati che nel giro di sette mesi è partito da Roma per attraversare diciotto paesi del mondo, un aspetto molto curioso è anche la realizzazione di un Himalayan depotenziata per i neopatentati, in modo da permettere anche ai più giovani di accedere al mondo Royal Enfield. 

Le bicilindriche: Continental GT e Interceptor 

Queste solo le due novità in casa Royal Enfield, infatti il brand da tempo produceva solamente moto monocilindriche mentre negli ultimi anni ha deciso di introdurre anche le varianti bicilindriche, due sono i modelli per eccellenza che fanno parte di questa categoria, entrambi apprezzati per il costo minore rispetto alla concorrenza, elevate prestazioni e una storia di tradizione alle spalle. 

La Continental GT, dallo stile mimal e dal design retrò che vuole ricordare l’Inghilterra degli anni ‘60, quando la moto rappresentava uno “status symbol” e i ragazzi si riunivano vicino ai bar con i loro motori rombanti, questo modello incarna uno stile unico che fonde i caratteri di un tempo con l’energia, la velocità e la sicurezza di motori moderni. 

Il modello Interceptor invece è ideale per piacevoli giornate domenicali all’insegna del relax e divertimento, perché combina elementi essenziali ma perfetti per una guida in stile e sicurezza rispecchiando il mood tipico del surfista con un sole splendente e le alte onde del mare, aspetti che l’hanno reso fin da subito una leggenda dal design elegante e moderno. 

Per uno stile da vero gentleman affidati al design e ai motori rombanti di Royal Enfield, un sinonimo di sicurezza, classe e tradizione, e tu che tipo di motociclista sei? Ami l’avventura o sei più tradizionalista? Continua a seguirci sul nostro blog ed iscriviti ai canali social, ci trovi su Instagram, Facebook, Linkedin e Pinterest