All’interno dei nostri saloni potrai rilassarti a tempo di Jazz, un toccasana per vivere al meglio il tuo momento di relax! Ma quali sono le icone di questo genere? 

Note avvolgenti e ritmo frizzante sono i due aspetti che descrivono al meglio il genere Jazz, un tipo di musica che non passa mai di moda e presente in numerosi film di successo moderni, come La La Land o il cartone Soul, che conquista al primo ascolto per le sue sonorità molto fresche ed energiche, uno stile che si adatta perfettamente ad un gentleman come te! 

Le sue origini sono molto antiche e le prime basi vennero create dai canti di lavoro degli schiavi afroamericani, per poi svilupparsi completamente durante il XX secolo con la nascita di grandi orchestre nelle più importanti città, ad esempio New Orleans, subendo nel corso degli anni molti miglioramenti, apportati anche dall’esperienza in capo musicale degli immigrati italiani. 

In tempi più moderni sono stati creati anche dei sottogeneri più semplici all’ascolto, come può essere lo swing oppure il bebop, ma il Jazz tradizionale mantiene sempre il suo alto valore ed è ormai entrato a far parte della musica ritenuta colta, insieme al genere classico. 

Dopo qualche breve cenno di storia, voglio farti capire davvero il significato del Jazz e quali sono i principali caratteri che lo rendono veramente unico… 

Il Jazz possiede una sonorità molto particolare basata su ritmo e improvvisazione, questo perché utilizza uno schema iniziale ben strutturato ma che può variare per rendere l’insieme più allegro e vivace, una carica di energia a cui non potrai resistere e che ti conquisterà al primo ascolto. 

Gli strumenti principali utilizzati sono gli ottoni e la musica viene creata grazie ad una Jazz band, formata solitamente da un quartetto e composto da batteria, basso o contrabbasso e pianoforte, oltre alla parte solista che può essere un sassofono o una tromba, anche se in alcuni casi possono avere un numero di componenti maggiori introducendo altri strumenti come l’arpa o la kora. 

Le sue caratteristiche attirano personalità cerebrali che pensano e riflettono in profondità, formate dal desiderio di fare sempre nuove esperienze per nutrire la voglia di creatività e cambiamento, oltre a tutti quegli aspetti legati ad un dress code elegante, raffinato e sofisticato. 

Questa descrizione rappresenta appieno le icone del Jazz che lo hanno reso importante nel corso degli anni, oggi voglio parlarti proprio di 3 personaggi in particolare. 

LOUIS ARMSTRONG

Nato il 4 agosto del 1901 a New Orleans è l’icona più apprezzata per le sue interpretazioni con arrangiamenti innovativi, che hanno reso di grande valore il Jazz portando il suo successo in tutto il mondo, molto apprezzato anche per suoi outfit sempre eleganti e raffinati che insieme alle incredibili doti hanno segnato l’epoca del ‘900 e non solo. 

All’inizio della sua carriera ha suonato per diverse band e orchestre locali, spostandosi poi nelle grandi città come New York e Los Angeles, mentre negli anni successivi riesce ad essere conosciuto anche in Europa, in particolare in Italia riesce a collaborare con Nunzio Rotondo e Nino Russo incidendo alcuni pezzi, oltre a prendere parte al programma radiofonico Varietà Nazionale della Rai. 

CHARLIE PARKER

Charlie Parker è stato tra i migliori musicisti di sempre e creatore del Bebop, un nuovo stile di Jazz caratterizzato da tempi molto veloci ed elaborazioni armoniche innovative, veniva considerato un genio rivoluzionario e con il suo talento è riuscito a rendere il sassofono protagonista di brani ed esibizioni. 

Purtroppo, però la sua vita era dettata dalla droga e dall’alcool, che l’hanno reso profondamente solo durante tutta la sua carriera, durata meno del previsto a causa della sua morte quando non aveva neanche 35 anni. 

JOHN COLTRANE

Altro grande simbolo della musica Jazz è stato John Coltrane, che iniziò ad esplorare questo genere introno agli anni ‘40 quando tutti ballavano ancora sulle note di Charlie Parker, ma con la sua morte inizio la nuova era di Coltrane, che rivoluzionò il mondo Jazz con un grande ritorno al passato e riscoprendo le vere radici della cultura afroamericana. 

John Coltrane fu la figura centrale negli anni 1955-1965 e a lui è associata la nascita di un nuovo modo di comporre musica: i suoni vorticosi del suo sassofono e gli accordi improvvisati diedero vita a melodie ipnotiche, fino a considerarlo l’ultimo autentico gigante della musica jazz. 

Per creare un ambiente più rilassato e piacevole anche nei nostri saloni è sempre presente un sottofondo di musica Jazz, le sue note ti accompagneranno durante il servizio per distendere al meglio anche la mente e lo spirito, un modo per prenderci cura di te e farti vivere un’esperienza completa di benessere. 

Proprio come un vero gentleman, potrai liberare la fantasia con questi dolci suoni ed eliminare tutto lo stress quotidiano che danneggia anche barba, capelli e viso, sarà il tuo momento per staccare dalla routine e concederti un po’ di tempo per curare la tua immagine. 

Vuoi rimanere sempre aggiornato sugli ultimi articoli? Seguici sui nostri canali social Instagram, Facebook, Linkedin e Pinterest oppure prenota ora il tuo appuntamento in salone se vuoi goderti una pausa di relax dal lavoro, clicca qui!